baustudio | vincitore concorso direzione saline comacchio
Baustudio è il vincitore del concorso per la direzione delle saline di comacchio
concorso saline comacchio risultati vincitore primo posto progetto architettura
22335
post-template-default,single,single-post,postid-22335,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-2.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive

Vincitore concorso di idee Ex Direzione delle Saline di Comacchio

Sito dell’Ente Clara Spa  |  Articolo da Comacchio.it  |  Articolo su ProfessioneArchitetto.it

Per la nuova sede di Clara S.p.a. da realizzarsi nell’edificio storico della Ex direzione delle saline a Comacchio, Baustudio, come socio di Polo Progetti Soc. Coop., ha elaborato un progetto che si basa sulla valorizzazione delle peculiarità del comparto e improntato sulla ri-funzionalizzazione del complesso edilizio attraverso interventi mirati ed essenziali.

L’impianto distributivo è stato pensato per rendere più accessibili alla cittadinanza le funzioni a diretto contatto con il pubblico e consentire all’edificio di dialogare con il contesto urbano circostante. Il lungo corridoio è stato ridisegnato come percorso pedonale che collega il canale con la porzione più interna mentre l’accesso sul retro del lotto è stato ripensato per accogliere i ciclisti e incentivare la mobilità sostenibile con una velostazione coperta, collegata attraverso un nuovo percorso con l’ingresso principale. Da qui sarà possibile raggiungere i vari sportelli per il pubblico. Il front-office di Clara avrà una posizione privilegiata, adiacente all’ingresso principale.

La corte interna, caratterizzata dalla presenza del grande albero, si configura come uno spazio flessibile adatto ad essere utilizzato sia come parcheggio, ma anche come piazza urbana per manifestazioni di interesse generale. La sala pubblica da cento posti, ricavata nello spazio dell’ex teatrino e dotata di ingresso e servizi autonomi, è resa in naturale continuità con lo spazio esterno grazie alla trasformazione delle finestre esistenti in porte finestre e alla cura delle soluzioni architettoniche adottate per il disegno degli spazi esterni

I piani superiori del fabbricato sono invece stati riservati agli uffici del personale e agli archivi, che acquisiscono un ruolo di rilevanza e di pregio grazie alla realizzazione di doppi volumi ricavati dalla demolizione dei soffitti individuati come pericolanti: la qualità e l’originalità degli spazi proposti viene vissuta nel quotidiano dai dipendenti delle aziende e viene percepita anche dagli utenti finali e dai cittadini che scorgono gli ambienti passeggiando lungo il canale di via Fogli.

Oltre agli spazi richiesti dal bando di gara, sono stati aggiunti i locali di rappresentanza e un ampio ambiente di aggregazione per tutti i dipendenti. La ricerca della luce naturale negli ambienti più interni denota un’attenzione per i temi di risparmio energetico, che emergono chiaramente nelle scelte tecnologiche degli impianti meccanici e nelle proposte di isolamento innovative messe in campo. Una porzione del tetto è stata riservata per la creazione di una terrazza panoramica, alla quale si più giungere tramite la scala monumentale o il nuovo ascensore, in gradi di servire tutti i livelli per garantire la totale accessibilità degli spazi.

Gli interventi previsti amplificano le caratteristiche qualitative innate nel complesso, rispettandone la storicità e creando spazi funzionali in cui convivono ambiti pubblici in grado di dialogare efficacemente con la città e ambiti più riservati per le varie aziende.

Sito dell’Ente Clara Spa  |  Articolo da Comacchio.it  |  Articolo su ProfessioneArchitetto.it